Il mito della American Energy Crisis

Ottobre 24, 2012 | By | Rispondi Di Più
Le informazioni su un volantino contenente prossima presentazione è stato intitolato Mito della crisi energetica americana. Ho pensato a me si tratta di un titolo accattivante di sicuro e che include la parola "energia", Così avrei fatto meglio a chiarire che la mia data di calendario in modo da poter verificare quello che speravo sarebbe una presentazione brillante in materia di energia e la politica da Mark Johnson Chapin, PhD presso il Club Center di Orange County, in California settembre 12, 2012 . Si è scoperto che non sono rimasto deluso.
 
La linea di fondo secondo il dottor Johnson è che tutto ciò che sappiamo praticamente e pensare i meriti di etanolo è in realtà l'opposto della realtà, e "politica"È il motivo per cui questo è così. Non era certamente non mancano dati estremamente ben preparati Dr. Johnson. Siete invitati a leggere l'allegato 636 documento di ricerca pagina ha scritto sulla questione selezionando i link alla fine di questo post, un La valutazione di etanolo politica degli Stati Uniti (Dovuto dividere il foglio in tre parti a causa delle dimensioni), ma se siete a corto di tempo, vi consiglio di selezionare la versione PDF della presentazione collegato al di sotto, Il mito della American Energy Crisis.
 
Quando mi sono presentato alla manifestazione, sono rimasto piacevolmente sorpreso dal fatto che il presentatore è stato il Dr. Mark Johnson Sapevo che diversi anni fa dal momento in cui ho passato coinvolto in e di apprendimento di politica. Sapevo che il suo background e la comprensione della politica era molto più profonda di quella di un elettore ragionevolmente ben informato da Johnson aveva lavorato dietro le quinte per molti anni in varie elezioni e sulle misure politiche. Mentre stavo ascoltando allora, sapevo che era la verità probabilmente più per la sua presentazione che la maggior parte possa credere.
 

Dr. Mark Chapin Presentazione Johnson Center Club

Avrete notato alla pompa di benzina gli adesivi che dicono che il dieci per cento del carburante che si sta pompando in macchina è da etanolo. Se ci pensate, se il dieci per cento del combustibile che pompa nelle nostre auto è l'etanolo, allora questo è un sacco di etanolo. Se si lancia l'idea che l'etanolo è uno spreco come può essere, allora abbiamo un problema enorme per le mani. Questo mi ricorda un po 'il discorso del nostro sito web editor AIE anziano, Jessica Murphy, lanciato al Sino-American Conference 2012 Juvenile Energia Ambiente Alleanza internazionale che ha avuto luogo in Cina lo scorso mese di giugno. Uno dei punti principali di Murphy era, non essere così veloce per abbracciare ogni forma di energia rinnovabile che viene fuori da alcuni addirittura creare più problemi di quanti ne curare.
 
Un fatto interessante dalla presentazione è che l'etanolo è solo due terzi efficiente come la benzina. In altre parole, da etanolo, abbiamo solo due terzi della quantità di energia che otteniamo da benzina. Questo naturalmente significa che, poiché il dieci per cento di un gallone di benzina è l'etanolo, si ottiene meno chilometri da un gallone di benzina. Infatti, per quanto inefficienza complessiva va, ricerca Johnson mostra che la quantità di energia necessaria per produrre una quantità di etanolo è superiore alla produzione di energia di quella quantità di etanolo. Prende olio per preparare i campi, olio di piantare il, olio di mais per raccogliere il mais, olio per il processo di produzione di etanolo, e l'olio per trasportare etanolo. Johnson ha anche sottolineato che in parte l'impatto ambientale della produzione di etanolo è che rilascia nel gas protossido di azoto nocivi a effetto serra nell'atmosfera, che è 300 volte più potente del biossido di carbonio, e ha contribuito a creare nel Golfo del Messico "zona morta . "
 

IEA Presidente Andrew Hunter con il Dr. Johnson dopo la presentazione

Johnson sostiene che gli Stati Uniti hanno vaste forniture di petrolio nel nostro paese e in mare aperto, e ci sono grandi riserve di scisti bituminosi in Canada-e ancora stiamo pagando ingenti somme di denaro per acquistare il nostro olio da lontani paesi stranieri. Nella sua presentazione, si ipotizza che se gli Stati Uniti cominciarono a sfruttare le sue grandi riserve petrolifere, che entro tre anni, gli Stati Uniti potrebbero cambiare da essere un paese debitore ad essere un paese creditore.

Ho deciso di ricerca nella teoria olio Johnson un po 'per conto mio. Si prega di seguire il link di Los Angeles Times e selezionare una delle schede nella parte superiore di questo strumento in flash guidato per vedere che hanno fornito la quantità di petrolio al mondo e negli Stati Uniti nel 2010, che utilizza il petrolio del mondo, e dove sono note le riserve petrolifere mondiali. Questo strumento fornisce il flash sono piuttosto rinfrescante visualizzazione delle informazioni. Si può giocare con essa un po 'e poi trarre le vostre conclusioni.
 
 
Ecco quello che abbiamo su sfondo Johnson: Presidente del Chapin Mark Johnson Foundation, Trustee alla Chapman University, e Sovrintendente della Hoover Institution. Si può anche visitare il sito Chapin Mark Johnson Foundation per ulteriori informazioni su Dr. Johnson.
 
Non esitate a commentare questo post. Se commentare la posta o le carte collegate dalle Johnson, posso provare a vedere se siamo in grado di ottenere una risposta da lui sui vostri commenti.
 
 
 

tag: , , , , , ,

Categoria: Informazioni generali Energia, lettura consigliata

Circa l'autore ()

Sono nel mio secondo anno di un cinque anni BS combinazione di fisica / MS programma di ingegneria dei sistemi di matematica e offerto congiuntamente attraverso Haverford College e UPenn. Aiutare la mia comunità è un sacco di divertimento e significa molto per me. Attraverso l'AIE e altri sforzi, sono venuto a imparare quanta potenza quanti possono avere quando vi è una chiara visione positiva, motivazione e slancio. "Non c'è spettacolo più triste di un giovane pessimista." - Mark Twain

Lascia un Commento

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!